Fermenti di Energia

cascina-dell-isidora-acos-energia-blog-ovada-12

 

Oggi siamo andati a visitare l’azienda agricola “Cascina dell’Isidora”, cliente di Acos energia ad Ovada, allevamento ovi-caprino nato dalla passione di Benedetta e circondata da nobili vigneti di Dolcetto.

Benedetta: la casetta su in alto era dei nonni del mio fidanzato. Un’estate, mi sembra fosse il 2002, siamo venuti qui e non siamo più andati via.

hai le capre e che fai, non provi a mungerle? Non provi a fare il formaggio?

Ci è piaciuta, ci siamo subito innamorati della zona e abbiamo deciso di tentare di provare ad inventarci qualcosa per restare. Continua a leggere

L’alchimia dell’eccellenza

bovone_storie_di_energia_acos_energia_9

 

L’Elettromeccanica Bovone, cliente di Acos Energia, produce macchine e impianti per la seconda lavorazione del vetro piano. Quest’anno sono 60 anni che da Ovada porta l’eccellenza italiana nel mondo.

Federica Bovone – Responsabile Commerciale dell’Elettromeccanica Bovone srl: produciamo diversi tipi di macchine per la seconda lavorazione del vetro piano come molatrici rettilinee, bisellatrici, lavatrici nonché linee complete per vetro stratificato (di sicurezza, antiproiettile, antisfondamento) e vetro verniciato, ovvero, in parole semplici, tutte quelle macchine che permettono ad una lastra di vetro di essere preparata per i diversi usi.

La Bovone nel comparto vetro piano possiamo dire che ormai è considerata la Ferrari del settore.

La nostra punta di diamante sono e restano le cosiddette linee di argentatura: si mette dentro vetro, ed esce specchio. Queste grandi macchine sono realizzate solo su commessa e, quando parliamo di linee di argentatura, siamo noi ed un’azienda tedesca a dividerci il mercato mondiale di alta gamma. Le nostre macchine lavorano vetri da 1 cm per 1 cm, fino a 6 metri per 3,2 metri con la stessa identica precisione. Continua a leggere

Palestra, energia e tradizione

16-viva-fitness-gavi-acos-energia

 

Loro sono Andrea, Egle e Marco, titolari della palestra Viva Fitness di Gavi (AL) e clienti di Acos Energia.

Marco: Siamo amici da una vita con Andrea ed Egle, abbiamo aperto Viva Fitness nel settembre del 2012, ma la nostra formazione sul campo è cominciata molto prima. Abbiamo iniziato a vent’anni o poco più lavorando in altre strutture della zona, poi ci è capitata l’occasione di trovare questo stabile che si prestava a diventare un centro fitness e lì abbiamo capito, dopo anni di sacrificio e formazione, che era arrivato il momento di metterci in proprio.

A volte si viene per correggere un problema o restare in forma, e se l’ambiente non è salubre si rischia di vanificare tutto il lavoro fatto.

Egle: L’ambiente e la struttura che ci ospita rappresenta un punto di forza del progetto. Continua a leggere


Pubblicato in energia collettiva con i tag , il .

I condomini di Acos Energia – 1

condominio-acos-energia-via-buffa-11-ovada-02

 

Oggi siamo andati a trovare gli amici del condominio di via Giandomenico Buffa n° 11 ad Ovada, clienti di Acos Energia, che ci hanno accolto così.

Negozio di giorno, cucina di sera

cucina-parodi-ovada-acos-energia-02

Anna Toffoli, cliente di Acos Energia e titolare di Parodi ad Ovada (AL), negozio di cose per la casa dedicato a donne che non hanno solo voglia di cucinare, ma anche di sognare un po’ e riscoprire il piacere delle casa.

Da qualche anno facciamo anche la scuola di cucina che non è solo occasione di apprendimento, ma anche di aggregazione. L’ho concepita proprio così perché mi piaceva l’idea di un momento in cui le persone potessero incontrarsi e trovarsi a parlare oltre che cucinare. Negozio di giorno e di notte cucina.

questa cucina è diventata viva col tempo, un punto di incontro e aggregazione tra amici anche al di fuori delle lezioni.

Cuciniamo al massimo due volte a settimana con menù diversi: ci sono ad esempio i pasticceri che fanno solo pasticceria, c’è lo chef che fa solo pesce, quello che fa menù generali, il cake design al sabato e soprattutto lezioni tra gruppi di conoscenti e amici. Devo dire di essere molto fortunata, ho molte amiche che mi aiutano, altrimenti da sola non ce la farei proprio a gestire il negozio e l’attività di cucina. Continua a leggere

Ferro, pietra, legno e pennello

le_botteghe_cose_vecchie_ovada_acos_energia_12

Tre fratelli, tre passioni diverse e complementari, in cui convivono innovazione e legame con la tradizione. E’ questa la sintesi de “Le Botteghe di Cose Vecchie”, laboratorio artigiano tra i clienti di Acos Energia a Ovada, in cui la tradizione familiare continua e si rinnova.

Pietro - Il laboratorio era parte dell’attività di antiquariato di nostro padre, attività che lui tuttora porta avanti, e che noi abbiamo rivelato. Formalmente due anni fa, ma nella realtà abbiamo sempre lavorato qui dentro e qui dentro siamo cresciuti, respirando quest’aria. Diciamo che è stata una scelta quasi naturale e un modo per continuare la tradizione di famiglia, innovando e rinnovando e allo stesso tempo avere qualcosa di proprio.

non basta solo la manualità, ma devi conoscere le epoche, quindi anche la storia, gli stili, i varie tipi di essenze di legno del territorio e non.

Mentre prima ci si concentrava solo sul restauro e l’antiquariato, adesso abbiamo portato la nostra esperienza anche nella produzione: realizziamo cucine, mobili e complementi su richiesta, oltre che restauro dell’esistente. In estate ad esempio si fanno tutti i lavori in esterno. Continua a leggere

L’energia dello sport

forza_e_virtu_ginnastica_artistica_acos_energia_04

 

La società sportiva Forza e Virtù, la cui attività Acos Energia ha il piacere di sostenere, ben rappresenta la disciplina e la passione che negli anni, generazione dopo generazione, ha avviato allo sport tanti giovani di questo territorio.

Danilo Caglieris - Sono presidente della Forza e virtù dal 2005, in consiglio siamo tutti genitori di atleti o ex-atleti uniti dalla consapevolezza comune dell’importanza dello sport. Portiamo avanti una tradizione che dura da più di un secolo, esattamente dal 1892, anno di fondazione della Forza e Virtù di Novi Ligure.

Come molti sapranno la ginnastica artistica nasce a Torino, quindi in Piemonte, a metà del 1800. A quei tempi era molto legata ad una forma militare o militaresca, alla marcia per esempio; è a Torino che nascono i primi movimenti per portare la ginnastica a quello che conosciamo oggi, la ginnastica con attrezzi.

La ginnastica è una disciplina più che uno sport, che impegna complessivamente tutto il corpo, completezza e complessità, in palestra come nella vita.

Ed è proprio in Piemonte, a Novi Ligure, che la società Forza e Virtù trova un terreno particolarmente fertile. Continua a leggere

L’energia del benessere

energia_benessere_acos_energia_blog_01

 

All’inizio degli anni ‘90 Rita Roticiani rileva il centro estetico “Comunque Belle” di Novi Ligure, cliente storica di Acos Energia, dopo 22 anni è ancora lì per raccontarci come è nata la sua passione per il benessere.

Possiamo dire che il mio è stato un percorso sui generis che ruota intorno al concetto di salute e benessere: dopo essermi diplomata in ragioneria ho deciso di frequentare il corso da infermiera professionale, lavorando per 10 anni in ambito ospedaliero non solo in Italia, ma anche in Svizzera.

In quei 10 anni sono cambiate tante cose, nel frattempo mi ero sposata ed ero diventata mamma, e quando ho sentito che la mia strada come infermiera professionale aveva raggiunto l’apice, ho capito che era arrivato il momento di cambiare e assecondare la mia passione per l’estetica e il benessere, passione che coltivavo fin da giovane.

L’unione di più conoscenze ed esperienze mi ha portato a prendere consapevolezza che dietro l’estetica c’era molto altro.

Sono tornata a scuola e mi sono qualificata come estetista e durante il mio percorso di studi ho trovato sulla mia strada un’azienda francese che produceva ottimi prodotti cosmetici, il cui titolare era specializzato in medicina tradizionale cinese. Era arrivato nei primi anni ‘70 in Italia insieme al grande Henri Chenot e decise di dedicarsi al settore cosmesi. La Francia, infatti, è stata una delle prime realtà europeee ad avvicinarsi alla medicina tradizionale cinese, associando i concetti della filosofia e le tecniche di massaggio, ai prodotti cosmetici. Continua a leggere

Artigiano 2.0

Pellizza-acos-energia-storie-di-energia-02

 

C’era un tempo in cui gli oggetti erano fatti di metallo per durare nel tempo. Emanuele Pelizza, Amministratore e Responsabile Commerciale della Pelizza srl di Alessandria e cliente business di Acos Energia, ci racconta l’evoluzione dell’azienda di famiglia dall’artigiano, al ”artigiano 2.0”.

L’azienda nasce sul finire degli anni ‘20 dalla volontà di mio nonno, che era un fabbro, di costruire e realizzare dei prodotti su misura per l’ambito giardino. Poi, complice anche il periodo storico, da artigiani del metallo dedicati a prodotti per giardino si è passati ad un ambito un pochettino più evoluto: tutto quello che poteva essere il casermaggio.

Amministrare un’azienda in un mondo prettamente maschile, per una donna negli anni ‘40 e ‘50 non è affatto cosa da poco.

Fino a qui, niente di straordinario, senonchè mio nonno viene a mancare a metà degli anni ‘30 prematuramente. Spetta quindi a mia nonna all’età di 30 anni, con due figli piccoli, prendere in mano l’azienda.

Inizia così un’avventura importante perchè mia nonna è riuscita a porre le basi e creare tutto quello che è stato fatto fino ad oggi. Amministrare un’azienda che passa da 3 a 40 operai, in un mondo prettamente maschile, per una donna negli anni ‘40 e ‘50 non è affatto cosa da poco.

Alla fine degli anni ‘50 entrano in azienda mio padre e successivamente il marito della sorella di mio padre; sono loro che portano avanti l’azienda fino a primi anni ’80, quando entra mio cugino e dopo pochi anni anch’io. Continua a leggere

70 anni di energia

energia_anni_70_acos_energia_08

 

Loro sono Valentina Barca e Giuseppe Morando, detto Carletto, o per meglio dire “Carlétéin”.

Clienti storici di Acos Energia, hanno da poco festeggiato 70 anni insieme.

Valentina - il giorno non me lo ricordo più, è passato tanto tempo, ma ci siamo conosciuti nell’ottobre del ’43 al mio paese, San Martino di Roccaforte in Val Borbera.

da piccolo le donne mi prendevano tutte in braccio poi, quando son cresciuto, non mi han più voluto

Valentina - era militare in Val Varaita ed insieme a lui c’era a militare un mio vicino di casa. Arriva l’ordine di consegnarsi ai tedeschi per andare a “lavorare” in Germania.

Carlétéin - mia mamma che aveva dei difetti ma non era certo scema, ha capito cosa saremmo andati a “fare” in Germania! E’ partita per la Val Varaita con gli abiti civili, una donna sola, e me li ha portati. Roba che se glie li trovavano addosso i tedeschi la fucilavano. Continua a leggere