70 anni di energia

 

Loro sono Valentina Barca e Giuseppe Morando, detto Carletto, o per meglio dire “Carlétéin”.

Clienti storici di Acos Energia, hanno da poco festeggiato 70 anni insieme.

Valentina - il giorno non me lo ricordo più, è passato tanto tempo, ma ci siamo conosciuti nell’ottobre del ’43 al mio paese, San Martino di Roccaforte in Val Borbera.

da piccolo le donne mi prendevano tutte in braccio poi, quando son cresciuto, non mi han più voluto

Valentina - era militare in Val Varaita ed insieme a lui c’era a militare un mio vicino di casa. Arriva l’ordine di consegnarsi ai tedeschi per andare a “lavorare” in Germania.

Carlétéin - mia mamma che aveva dei difetti ma non era certo scema, ha capito cosa saremmo andati a “fare” in Germania! E’ partita per la Val Varaita con gli abiti civili, una donna sola, e me li ha portati. Roba che se glie li trovavano addosso i tedeschi la fucilavano.

Valentina - è partito così dalla Val Varaita.

se ti trovi male vieni quassù che raccogliamo le castagne e tutte le sere si balla

Carlétéin - il 28 di settembre sian partiti per venire a casa. Siamo stati lì 20 giorni per aspettare che si calmassero un po’ le acque. Avevo una pistola ma l’ho buttata, sai, se me la pescavano… con gli abiti civili siam venuti giù prima a piedi, poi con la corriera fino a Costigliole di Saluzzo. A un certo punto arrivano due tedeschi con le moto, si piazzano in mezzo alla strada e fermano la corriera. Avevo paura che facessero controlli, invece avevano fermato la corriera solo per far passare la colonna tedesca che si ritirava, ma noi l’abbian scoperto dopo, lì per lì avevamo il cuore in gola.

Valentina - da Saluzzo ha continuato da solo. Ha preso un treno fino a Torino e da lì a Serravalle, senza intoppi.

Carlétéin - sono arrivato a casa a Serravalle e c’era pieno di tedeschi, cosa devo fare? Il vicino che era a militare insieme a me, quando ci eravamo separati mi aveva detto: se ti trovi male vieni quassù che raccogliamo le castagne e tutte le sere si balla.

Valentina – e così ha raggiunto questo amico, ci siamo conosciuti e da quel momento non ci siamo più lasciati.

Carlétéin – e già, 70 anni insieme.

Valentina – quando era piccolino parlava sempre, lo cercavano tutti perché parlava così tanto e lo chiamavano in continuazione: Carlétéin! Carlétéin!

Carlétéin – da piccolo le donne mi prendevano tutte in braccio poi, quando son cresciuto, non mi han più voluto.

Valentina – a 13-14 anni aveva già tutte le fidanzatine. Ci siamo visti la prima volta sotto casa perché lui era venuto a trovare l’amico e poi la sera si ballava, e lui come aveva visto una ragazza è subito venuto a parlarmi.

Carlétéin – c’avevo il fascino del cittadino, ero più emancipato.

Valentina – e poi tutto è incominciato da lì, è tornato di nuovo a gennaio e ha passato tutto il Natale e le feste in paese. Si è fermato a dormire a casa perché faceva freddo, ha preso il posto di mio fratello e mi ricordo che era arrabbiato perché diceva: guarda te se deve venire su uno di Serravalle a rubarmi il posto!

Carlétéin – la colpa era anche del pane bianco e di qualche salamino.

Valentina – e già! Noi lassù, grazie la cielo, il pane bianco l’abbiamo sempre mangiato, avendo la terra, anche durante la guerra. Poi ci siamo sposati nel ‘46, dopo tre anni di fidanzamento.

Carlétéin – quando siamo andati a ballare la prima volta, c’era già l’elettricità: era una sala che era grande come una cucina, c’era una lampadina appesa in mezzo alla stanza e uno con la fisarmonica che cantava – fiorin fiorello, l’amore è bello vicino a teee – sempre quella.

Valentina – quando hanno messo la luce non me lo ricordo, però avrò avuto 18/19 anni. Ci siamo sposati che c’era già, prima avevamo un lumino a olio…no, era a petrolio. Era grosso così, poi per avere più luce passammo all’acetilene.

Carlétéin – però faceva un fumo!

3 pensieri su “70 anni di energia

  1. ezio ponassi

    Grazie Matteo!
    Sono commosso nel vedere le foto di Carletto e Valentina, che mi ricordano un passato lontano e i miei genitori.
    Un autentico regalo che conserverò nel mio cuore.
    Abbracciali da parte mia

    Replica

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>