Archivio della categoria: energia personale

Fermenti di Energia

cascina-dell-isidora-acos-energia-blog-ovada-12

 

Oggi siamo andati a visitare l’azienda agricola “Cascina dell’Isidora”, cliente di Acos energia ad Ovada, allevamento ovi-caprino nato dalla passione di Benedetta e circondata da nobili vigneti di Dolcetto.

Benedetta: la casetta su in alto era dei nonni del mio fidanzato. Un’estate, mi sembra fosse il 2002, siamo venuti qui e non siamo più andati via.

hai le capre e che fai, non provi a mungerle? Non provi a fare il formaggio?

Ci è piaciuta, ci siamo subito innamorati della zona e abbiamo deciso di tentare di provare ad inventarci qualcosa per restare. Continua a leggere

L’energia del benessere

energia_benessere_acos_energia_blog_01

 

All’inizio degli anni ‘90 Rita Roticiani rileva il centro estetico “Comunque Belle” di Novi Ligure, cliente storica di Acos Energia, dopo 22 anni è ancora lì per raccontarci come è nata la sua passione per il benessere.

Possiamo dire che il mio è stato un percorso sui generis che ruota intorno al concetto di salute e benessere: dopo essermi diplomata in ragioneria ho deciso di frequentare il corso da infermiera professionale, lavorando per 10 anni in ambito ospedaliero non solo in Italia, ma anche in Svizzera.

In quei 10 anni sono cambiate tante cose, nel frattempo mi ero sposata ed ero diventata mamma, e quando ho sentito che la mia strada come infermiera professionale aveva raggiunto l’apice, ho capito che era arrivato il momento di cambiare e assecondare la mia passione per l’estetica e il benessere, passione che coltivavo fin da giovane.

L’unione di più conoscenze ed esperienze mi ha portato a prendere consapevolezza che dietro l’estetica c’era molto altro.

Sono tornata a scuola e mi sono qualificata come estetista e durante il mio percorso di studi ho trovato sulla mia strada un’azienda francese che produceva ottimi prodotti cosmetici, il cui titolare era specializzato in medicina tradizionale cinese. Era arrivato nei primi anni ‘70 in Italia insieme al grande Henri Chenot e decise di dedicarsi al settore cosmesi. La Francia, infatti, è stata una delle prime realtà europeee ad avvicinarsi alla medicina tradizionale cinese, associando i concetti della filosofia e le tecniche di massaggio, ai prodotti cosmetici. Continua a leggere

Artigiano 2.0

Pellizza-acos-energia-storie-di-energia-02

 

C’era un tempo in cui gli oggetti erano fatti di metallo per durare nel tempo. Emanuele Pelizza, Amministratore e Responsabile Commerciale della Pelizza srl di Alessandria e cliente business di Acos Energia, ci racconta l’evoluzione dell’azienda di famiglia dall’artigiano, al ”artigiano 2.0”.

L’azienda nasce sul finire degli anni ‘20 dalla volontà di mio nonno, che era un fabbro, di costruire e realizzare dei prodotti su misura per l’ambito giardino. Poi, complice anche il periodo storico, da artigiani del metallo dedicati a prodotti per giardino si è passati ad un ambito un pochettino più evoluto: tutto quello che poteva essere il casermaggio.

Amministrare un’azienda in un mondo prettamente maschile, per una donna negli anni ‘40 e ‘50 non è affatto cosa da poco.

Fino a qui, niente di straordinario, senonchè mio nonno viene a mancare a metà degli anni ‘30 prematuramente. Spetta quindi a mia nonna all’età di 30 anni, con due figli piccoli, prendere in mano l’azienda.

Inizia così un’avventura importante perchè mia nonna è riuscita a porre le basi e creare tutto quello che è stato fatto fino ad oggi. Amministrare un’azienda che passa da 3 a 40 operai, in un mondo prettamente maschile, per una donna negli anni ‘40 e ‘50 non è affatto cosa da poco.

Alla fine degli anni ‘50 entrano in azienda mio padre e successivamente il marito della sorella di mio padre; sono loro che portano avanti l’azienda fino a primi anni ’80, quando entra mio cugino e dopo pochi anni anch’io. Continua a leggere

70 anni di energia

energia_anni_70_acos_energia_08

 

Loro sono Valentina Barca e Giuseppe Morando, detto Carletto, o per meglio dire “Carlétéin”.

Clienti storici di Acos Energia, hanno da poco festeggiato 70 anni insieme.

Valentina - il giorno non me lo ricordo più, è passato tanto tempo, ma ci siamo conosciuti nell’ottobre del ’43 al mio paese, San Martino di Roccaforte in Val Borbera.

da piccolo le donne mi prendevano tutte in braccio poi, quando son cresciuto, non mi han più voluto

Valentina - era militare in Val Varaita ed insieme a lui c’era a militare un mio vicino di casa. Arriva l’ordine di consegnarsi ai tedeschi per andare a “lavorare” in Germania.

Carlétéin - mia mamma che aveva dei difetti ma non era certo scema, ha capito cosa saremmo andati a “fare” in Germania! E’ partita per la Val Varaita con gli abiti civili, una donna sola, e me li ha portati. Roba che se glie li trovavano addosso i tedeschi la fucilavano. Continua a leggere